Translate

mercoledì 29 luglio 2015

Vip ozi e vizi

Che i Vip fossero strani, ne ero al corrente, ma che fossero completamente folli, beh, forse non me lo aspettavo!
Non sto parlando dei divi del cinema americano, ma dei nostri Vip locali, quelli che per anni invadono il piccolo schermo e che sei costretto a sopportare giorno dopo giorno con le loro risative irritanti e i loro gossip estivi.
Avevo conosciuto per caso un ragazzo che lavorava come figurante nel tempo libero, ma che in realtà era autista  a tempo pieno di un noto cantante e show-man.
Chiacchierando mi parlò più volte delle manie di questo illustre personaggio e delle sua fissazione per le caramelle alla menta, quelle che noi tutti conosciamo, le piccole ciambelline rinfrescanti, quelle compresse con il buco al centro...
A dire il vero, per me le caramelle sono, più o meno, tutte uguali, ma evidentemente per questo signore non è così.
Con il tempo ho scoperto come mai quelle semplici caramelle fossero per lui così importanti e perchè fosse capace di andare su tutte le furie se per qualche motivo ne restava sprovvisto: soffre di coprofagia.
Sinceramente quando l'ho scoperto ho provato un senso di disgusto non indifferente, poichè essendo mia madre una sua grande fan, più volte ho parlato con lui, ho chiesto e ottenuto il suo autografo e ho persino stretto la sua mano scambiando i soliti due baci di cortesia sulle guance...
Per chi non sapesse cos'è la coprofagia, posso dire che è un comportamento animale secondo cui il soggetto ingoia le proprie feci o quelle di altri... che schifo!
Passiamo ad altro, o meglio, passiamo ad altri!
Il 2009 fu un anno particolarmente intenso e i personaggi che si alternavano nella rete telvisiva per cui lavoravo come figurante erano davvero tanti.
Ci fu un periodo in cui i vari vip furono costretti a dividere i camerini con altri e così un giorno capitò che il coprofago di cui vi ho parlato prima fu costretto a occupare il camerino di una nota show-girl, una di quelle considerate intoccabili dalla televisione italiana e che è amata da grandi e piccini.
Non si tratta di una donna molta appariscente, non è bellissima, non è giovanissima e non ha un fisico mozzafiato, eppure è in tv da tanto tempo e nessuno può scalzarla.
Voci di corridoio la davano come perversa, negli ambienti dell'emittente televisiva si vociferava che fosse una donna di facili costumi e molto disinibita, in grado di accattivarsi la benevolenza dei vertici dediti al vizio.
Personalmente pensavo fossero solo malignità messe in giro da gente invidiosa, perchè a vederla davvero non si riesce a nutrire alcun sospetto...
Un giorno, vi dicevo, il coprofago fu costretto a dividere il camerino con questa "signora della televisione italiana", così il mio amico, autista del vip in questione, dovette traslocare gli abiti di scena dalla macchina al camerino e mi chiese di aiutarlo.
Lo seguii per dei lunghi corridoi portando un elegante completo nero, quando fummo giunti a destinazione, il mio amico aprì la porta del camerino, entrai e mi precipitai all'armadietto per appenderlo, ma lo spettacolo che mi trovai davanti fu davvero incredibile: una fornitissima collezione di attrezzi sadomaso a cui si aggiungevano dei vibratori di diversa misura!
Rimasi sconcertata... ma capii che forse in ogni maldicenza c'è sempre un fondo di verità e in questo caso le prove erano ben chiare davanti ai miei occhi!
All'improvviso fu chiaro come fosse arrivata a calcare la scena televisiva e come potesse essere così intoccabile...