Translate

martedì 9 febbraio 2016

Sorridere sempre e comunque...

Una volta qualcuno disse "Sorridi sempre, anche se è un sorriso triste, perché più triste di un sorriso triste c'è solo la tristezza di non saper sorridere".
Con questa frase e con un sorriso mi sono guadagnata la pubblicazione di una foto sul prestigioso Max, giornale molto diffuso fra i ragazzi.
Erano gli anni 90, gli anni dei miei terribili tumulti amorosi, gli anni in cui credevo che la vita potesse finire per un amore non corrisposto, erano gli anni in cui pensavo che non sarei mai più riuscita a sorridere.
Un giorno ricordai che il ragazzo dei miei sogni era un fedele lettore di Max, collezionava tutti i numeri, così la mia mente folle giunse alla conclusione che avrei potuto mostrargli che valevo qualcosa se solo fossi riuscita a comparire su quel giornale.
Per chi non conosce la rivista, specifico che nelle ultime pagine c'è una rubrica in cui vengono pubblicate le foto più belle rese uniche dall'abbinamento con un aforisma o con una frase d'effetto...
Andai dal mio fotografo di fiducia e lo implorai di farmi una bella foto, riuscii a ottenere un discreto 'primo piano' ma i miei occhi erano tristi sebbene sulle labbra avessi stampato finto sorriso. Guardandola mi venne in mente quella celebre frase, così la inviai alla rivista con una lettera di spiegazioni e a dire il vero anche di implorazioni, alla fine le mie preghiere furono accolte e la foto venne pubblicata.
Una copia della rivista finì, come avevo sperato, fra le mani del mio ex, ma come dicono i napoletani "Avoglia a mettere Rhum, nu strunzu nun po' diventà mai nu babà!"
Che tradotto in lingua italiana sarebbe "Inutile aggiungere Rhum, uno stronzo non diventerà mai un babà"
Anche se non ero riuscita a riconquistare quel ragazzo che forse non mi aveva mai amato, ero felice e un sorriso tornò comunque a illuminare il mio viso: ero su una delle riviste più vendute d'Italia e questo mi bastava per capire che se non potevo avere l'amore di un ragazzo potevo comunque riuscire a ottenere molto altro dalla vita, bastava volerlo, bastava crederci, bastava inseguire un sogno per tramutarlo in realtà.
A distanza di anni la voglia di sorridere forse si è affievolita, ma continuo a sperare che possa tornare, perché ho ancora tanti sogni da inseguire, ho ancora tante cose da fare con impegno e determinazione.
Una volta qualcuno disse  "Chi si accontenta gode" e forse non aveva poi tutti i torti.
Se la sfortuna vi insegue, voi cambiate rotta, non abbandonate i vostri sogni, non lasciate che i vostri desideri finiscano nella spazzatura insieme a un cumulo di speranze andate in fumo.
Un sogno che non si realizza è un po' come una stella cadente, imparate a pensare che l'averlo inseguito e aver compiuto un percorso è comunque qualcosa di bello che vi ha arricchito e che ha riempito la vostra vita di esperienza e di ricordi che non andranno mai perduti. Per ogni stella che cade ce ne sono ancora tante altre nel cielo che brillano e sono meravigliose, sempre pronte a riempire  i vostri occhi e i vostri cuori.
Se un sogno non si realizza, allora sceglietene un altro e portatelo avanti con lo stesso impegno e la stessa dedizione e prima o poi uno dei vostri progetti giungerà al successo...
Sorridere sempre e comunque è il mio consiglio, sorridere sempre e comunque è la mia ragione di vita.
In questo momento sorrido, anche se a dire il vero avrei mille motivi per piangere, ma sono qui a raccontarlo e a pensare che quello che oggi mi angoscia magari domani mi farà sorridere...
Un augurio di cuore a tutti voi che non avete voglia di sorridere e ricordatevi che un sorriso può salvarvi la vita, il buon umore è l'unica medicina valida per guarire i mali dell'anima...